Pagine

Clique para entrar

segunda-feira, 21 de agosto de 2017

Brespa nela giacheta

Mi quando zera ceo e ndeva nela scola piaseva de far strepolie. Go proa far tante dei scherzi con i amici che volaria un libro par racontar tuto, ma incoi vui racontare una stòria che ga sucesso in un di tanto fredo.
Noantri zèrano nel intervalo dele lession e i miei coleghi èrano scuasi tuti drio jiugar bola(pala), mi come non piasea giugar ero ensieme con altri due amici sentà zo nela scala dea ciesa drio ciapar sol perché come go dito zera un giorno tanto fredo.
In questo fra tempo un amico de nome Rogério Rodrigues se ga scaldà de tanto giugar e ga cavà via la giacheta per tornar a zugar. Mi e i altri due gavemo vardà in su e ghemo visto brespe su par una tola dela finestra. Pianpianin go verto la giacheta e dopo svelto come una rana go metesto rento tute quele brespe, dopo go metesto nel stesso posto dove el gavea lassà minuti prima.
Tornemo a sedersi e dopo che ga finiu el intervalo el Rogerio mete su la giacheta e se taca salti e salti osando cossì.
- Formigoni! Maledeti Formigoni!
E nantri che savea che la giacheta zera piena de brespe ridea come mati

Per: Jaciano Eccher

Nenhum comentário:

Postar um comentário

Gostou?Comente aqui e se possível inscreva-se.