Pagine

Clique para entrar

domingo, 5 de novembro de 2017

El di dei santi - Prete Luis Mazzochini

El primo de novembro ze  el dí   dei santi. Qua, n'tel Brasil, la Ciesa la transporta questa festa granda  a la domenega dopo, par che tuti i cristiani i possa andar a la messa. El di dei santi, ze una festa granda: se fa un pecà  grando mancar ain questa messa!

Una domanda che se posta, la ze questa: Parché me toca cercar de esser santo? La risposta ze sémplice: parché l'insegnamento dela parola de Dio el ze  che l'uomo el ze  stato fato puro, creà santo, par viver par sempre, in paradiso. Alora, la santità ze mia una cosa par pochi; la ze el destin de tuto  el génere  umano. L'uomo el sente la nostalgia del paradiso perso: a tuti me piase l'amor, la pace, la concòrdia, l'armonia, l'acoglienza, la  giustìssia, la verità, ecc.

Quando se trovemo in una situassion de ràbia, òdio, paura, ingiustìssia, persecussion, discòrdia, ecc, semo  in meso al pecà. A nessuni ghe piase questa situassion.

De questi sentimenti, podemo concluder che El Signor el ga fato noantri santi, puri, sensa pecati. Sul'libro de Gn, ghe  ze  scrito  che uomo e dona i ze  stai messi al mondo par viver in paradiso. I era santi!
Alora, bisogna cercar de farse santi, parché la santità la  ze  l'aspirassion piu profonda del cuore del uomo. La vita santa la ze  la marca de Dio impressa sul nostro cuore.
Cerchemo la santità. La ze ela completa e impienisse de senso la  vita de ogni uomo.

Preghemo al Signor, che la sua Gràssia me giute a far de ogniuno de noantri sempre depi santi.

P. Luis Mazzochini, scj

Nenhum comentário:

Postar um comentário

Gostou?Comente aqui e se possível inscreva-se.