Pagine

Clique para entrar

RÁDIO AMICI DEL TALIAN NO AR

quarta-feira, 21 de fevereiro de 2018

El di dela imigrassion taliana. E ti? Ga ancora onore de esser fiol de talian?

Nel di 21 de frebràio ntel Brasil ze el di dela imigrassion taliana, ze el di de fermarse e ricordar la soferensa dei nostri bisnoni in svilupar un paese straniero e farlo diventar una vera Itàlia Brasiliana. Pense tu che ze stato fàcile? Lassar l'Itàlia e venir qua? Ris-ciar de tribular e trovar una povertà ancora pedo? Ma no. Lori (i nostri antenati) i zera gente de coràio e atitùdine, co'i ga dito "ndemo" i ze vignesti. E qua i ga svilupà bei posti che incói podemo veder con ciesete, molini, case tìpiche...
Alora cari taliani, non basta dir "Parabéns para nós pelo dia da imigração", prima de tuto gavemo bisogno de parlar la nostra léngoa. Secondo, gavemo de essere bravi come nostri noni, gavemo bisogno de vìver come lori, con coràio, con fede in Dio, nela Madona, dobiamo sempre ricordar a ogni di quelo che siamo e nò solche incoi.
Con el rispeto, la fede, el laoro, e el coràio nostri cari ga fato una vera cucagna par dar de regalo a noantri. La stessa cucagna che i credea trovar al rivar qua ntel Brasil e che ntel posto i ga trovà puro mato adesso i ga dato a noantri, alora el mìnimo che podemo far per ringrassiar ze badarla e guarirla parché la sìpia viva sempre nei nostri posti, nel nostro parlar e soratuto nel nostro cuore.

2 comentários :

  1. I gà vudo coraio i vostri noni a 'ndar via da qua, i gà tuta la me stima. E voialtri che gavì tuto 'sto orgoglio de essere veneti, si molto meio de tanti veneti che conoso mi.

    ResponderExcluir

Gostou?Comente aqui e se possível inscreva-se.