Pagine

Clique para entrar

RÁDIO AMICI DEL TALIAN NO AR

sábado, 21 de julho de 2018

El Coràio dei Bravi - Ademar Lizot

Mi son un cristian che ga rispeto e amirassion par le persone de coràio, umiltà e amabilità,
cossì go rispeto e amirassion par tuti í difensori e divulgadori dela nostra léngua e dela nostra
cultura Taliana, persone che contra el tempo e ogni difilcutà, i fà el so laoro, so parte, tanti
con la donassion del suo tempo de riposo e tante volte el tempo de star insieme dela so faméia
e cossì questi bravi i porta avanti la cultura e la léngua dea nostra gente e questo laoro de`n
valor stremamente grando el ze fato squasi sempre sensa gnanca un ritorno de soldi, tutavia
questa assion benedeta ga una ricopensa de valor inestimàbile de dignità e onor. Cossì el
pòpolo, un giorno el se ricordarà del suo laoro dei so ati, de so inteleto e coràio par difender la
nostra cultura. Penso mi che sti bravi i se mèrita un giusto omàgio e ricognossimento par suo
capolaoro.

O texto segue depois do vídeo...



Nostro parlar, nostra cultura che sti ani nostri noni, porigrami ghe ga toca de vederla esser
strassinada e gnente poder far e dopo par tanti ani la ze stata soto í piè dela arogansa de
persone rabiose e soratuto piene de ignoransa quei penseva d`esser furbi, però i ga dato un
grando testimónio de stupidità. Adesso go la fedùcia de dir che quei ani maledeti no i ritornara
mai più, parvia che gavemo la confirmassion dela grandiosità del nostro idioma e anca el
cognossimento dela stòria dela Serenìssima Venéssia, che la zera stada un paese
importantìssimo e rico sinquessento ani vanti del Brasil esser scoperto par el navegador
Cabral e soratuto che quando la léngua portoghesa l`era pena drio spontar, el vèneto l`era
parlà nel nord d`Itália, in tuto el vêneto atual e coste del mar negro e Meditràneo, cossì í
matussei no i pol pi dir che parleino na léngua de ignoranti.

Di de ancoi, bisogna dir che le persone no fà mea pi un sguardo de spavento quando scolta
el parlar talian, el sguardo che le fà ze de amirassion par scoltar un idioma con una bela
sonorità che mena dolcessa a le rècii e questo svilupo de nostro idioma l`é parvia del belo
laoro fato con amor e dedicassion dei bravi divulgadori, persone che ga eredità la stirpe dela so
gente, con orgòglio e rispeto par la léngua materna.

Nostro rispeto e nostra amirassion a tuti í divulgadori e difensori dela cultura Taliana.
Benedeti í sia quele persone, òmeni e done, bravi che`i porta avanti la nostra cultura. Che la
Madona benedissa co protession e soltegno a sti bravi e che mai ghe manche coràio ntel cuor
e sapiensa ntea testa.

Ademar Lizot

Nenhum comentário:

Postar um comentário

Gostou?Comente aqui e se possível inscreva-se.