Pagine

Clique para entrar

RÁDIO AMICI DEL TALIAN NO AR

quinta-feira, 18 de julho de 2019

La ingùria de porsel - Jaciano Eccher

Chi mai ga ciavà una ingúria ntela rossa de un visin po'l molar el primo sasso. La stòria che ve raconto incoi ga sucesso a arcoanti ani belche, penso mi a 20 o de pi.
Mi, me fradel Giovani e me cosin anca de nome Giovani semo ndati trovar i parenti a Linea Santa Cruz ntel paesel de Crusaltense-RS. Tuti tre de bicicleta gavemo fato quei 40 chilómetri come se fùssero 4. Spartimo a l'alba ben prima del sole afin de non ciaparlo in schena. Era matina de vendre.
Dopo de giocar co'i cosini e parlar co'i zìi tuto el fin de stimana, magnar ua soto i vignai, ciacolar con le zie, ndar ntela ciesa doménica matina e dopo vardar i noni giocar carte e sicuramente fra i vècii qualche bele tosate ga rivà luni.
N'altea volta bonorin gavemo levà su ciapà le biciclete, e gavemo ciapà la strada. La par na s-cianta scuasi ciaro gavemo passà darente una piantassion de ingurie e suito gavemo ciapà una dele piu bele che gavemo visto. La ghe pesea sicuramente 15 chili o anca de pi, tonda e verza forte.
Pian pian un poco ogniuno par non far fadiga, gavemo portada circa due chilómetri de quel posto, l'era una riva in su sensa fin. Ma quando se gavemo pensà de esser sicuri che nissun gaveva visto gavemo bio la decision de taiarla par magnarla...
Due problemi, pima non se gavea un coltelo ensieme par taiarla, secondo gavemo provà con un sasso fino e logo darghe sassade e niente, N'altro sasso e niente, gavemo scominsià ciapar la ingùria e molarla in tera con forsa. Niente.
Dopo de arcoante molade, sassade, smorsegade e niente se gavemo nicorto che la ingùria l'era verda e ancora pedo, l'era una ingùria de porsel.
Gavemo tornà del viàio con vóia de magnar ingùria e ancora piu stanchi.

Nenhum comentário:

Postar um comentário

Gostou?Comente aqui e se possível inscreva-se.