Pagine

Clique para entrar

quarta-feira, 15 de novembro de 2017

Scartossar mìlio e ascoltar stòrie del pupà

Una nostalgia che me vien nel cuore ze i giorni de piova ndar rento del paiol ensieme con pupà, mama e i fradei scartossar e sgranar mìlio (gran turco). I grani del'stremità del bótolo (sabugo) se sgranea per i porsei e polastri e i grani del meso i zera quei boni per piantar.
Nei di de incoi se fusse piantar queste somense penso mi che i produceria mia. Non sò se la tera ga perso la forsa, el clima, i veleni ma tuto ga cambià. Se prima lera la sapa che lassava le piantassion sensa rampeghine, bidoni, forchete, petassàchi e altre peste incoi ze i veleni che finìsse fora tuto anca con i pessi, i animali, i boschi e tuta la natura. Ma incoi non son qua per lamentarme ma si per parlar de nostalgia.

Nantra nostalgia che go zera ntei giorni de piova o sinò nele sera già cha a la casa dei me genitori non gavea la energia elètrica, e cossì gnanca la television, mi e i mei fradei se sedeva per ascoltar el pupà racontar storiete.
La vita la zera difarente, la gavea un gusto bon ascoltar tante stòrie del pupà nela fiaca luce dele candele o del feral. Stòrie del Sanguanel (curupira) dele anguane (bruxas da água) e tante altre.
Ze stato cossì che go ricevesto la educassion dei mei genitori e me go trasformà nel uomo che son incoi.

Por: Jaciano Eccher

Nenhum comentário:

Postar um comentário

Gostou?Comente aqui e se possível inscreva-se.